home

 
 
 
 
 
 
 
 
    
 

L'Enneagramma dalla rete:

 

L'Enneagramma (dal greco "ennea",nove "gramma", disegno) è una figura geometrica a nove punte. Pare che fosse utilizzato dai Sufi (mistici musulmani). Nell'epoca moderna questo simbolo è stato utilizzato da Georges Ivanovič Gurdjieff.

 

Geometricamente è composto da un cerchio suddiviso in nove parti uguali(da qui il nome) e la sua costruzione è molto particolare: una volta suddiviso il cerchio occorre numerare i punti in senso orario da 1 a 9 e inscrivere un triangolo equilatero avente come base i punti 3 e 6. L'unione degli altri punti deriva da un calcolo molto semplice: se si divide il numero 1 per il numero 7 si ottiene il numero 0,142857142857... numero periodico di periodo 1 4 2 8 5 7 ripetuto all'infinito. I punti restanti da collegare sono proprio questi sei numeri in questa successione.

 

Questo simbolo era anche chiamato "legge del Nove" ed era considerato la fusione della "legge del Sette" con la "legge del Tre"; la sovrapposizione è evidente.

La prima legge serviva a studiare ogni processo in cui un fenomeno integrale (come il raggio bianco della Luce, il Suono) è composto sempre di sette parti indipendenti (i sette colori in cui si suddivide la luce, le sette note intere in cui si suddivide il suono);

la seconda indicava come ogni fenomeno dal più piccolo (atomo) fino al più macroscopico (stelle) fosse sempre generato e tenuto in vita da tre forze o parti dette "Positiva" o di affermazione, "Negativa" o di resistenza, e "Neutralizzante" o di conciliazione.

 

L'enneagramma rappresenta ogni processo che si mantiene solo per autorinnovamento: per esempio la Vita. Per questo Gurdjieff lo definì "il moto perpetuo ed anche la pietra filosofale degli alchimisti". Egli disse anche: «La conoscenza dell'enneagramma è stata preservata per molto tempo in segreto e se adesso, per così dire, è resa disponibile a tutti, è solo in una forma incompleta e teorica della quale nessuno può fare alcun uso pratico senza istruzioni da parte di chi sa».

Solo pochi anni fa qualcuno ha tentato di utilizzare questo simbolo come tecnica psicologica creando una corrispondenza tra i nove numeri e nove "tipi" immaginari in cui il soggetto è chiamato ad identificarsi. Fino ad ora non vi sono prove scientifiche che questo metodo fornisca risultati apprezzabili. Oltre a ciò non vi è nessuna documentazione riguardo all'uso dell'Enneagramma (da parte dello stesso Gurdjieff) come classificatore di personalità. Solo molto più tardi Oscar Ichazo e Claudio Naranjo confezionarono questa tecnica sperimentale traducendola da disciplina mistica a teoria psicologica.

 

Vai ai corsi ECM

 
 

 

 
 

© Com.e 2006
Comunicazione e Evoluzione